12 Mag 2018 14:00
I percorsi dell’acqua: la grotta di Palazzo del Principe

Genova non custodisce solo fontane, che nel corso del tempo hanno cambiato luogo di appartenenza, ma si possono vedere ancora vecchi truogoli e lavatoi, ninfei nascosti dentro palazzi nobiliari e grotte salvate dal succedersi degli eventi come Grotta Doria, vero e proprio capolavoro risvelato. Architettata dal perugino Galeazzo Alessi alla metà del Cinquecento, la grotta entrò a far parte dei giardini nord di Villa del Principe nel 1603. La sua intera superficie verticale è decorata con conchiglie, coralli, tessere di maiolica, ciottoli, cristalli e frammenti di stalattiti naturali, dove anticamente l’acqua stilava dall’alto nei bacini posti sotto le varie nicchie minori. Nel ventesimo secolo la grotta è stata inglobata in un palazzo moderno, venendo poi danneggiata dai bombardamenti dell’ultimo conflitto. Recuperata negli anni Ottanta e riacquistata nel 1999 dalla famiglia Doria Pamphilj, la grotta è stata oggetto di un intervento di ripristino che ha consentito la rivalorizzazione di un monumento di raro fascino e bellezza oggi visitabile insieme a EnjoyGenova in un “percorso dell’acqua” molto particolare.

Durata 2 ore

Prezzo visita euro 10, bambini euro 6 + ingresso alla grotta euro 7

 

Prenotazione

Le prenotazioni sono chiuse per questo evento.

Loading Map....